Archivi categoria: ontologia

Le cause, in quanto sono vive e simili ai loro effetti, presuppongono la coscienza

Comunemente si sostiene quanto segue. Dopo la rivoluzione scientifica del Seicento, con la nascita della filosofia moderna, nell’interpretazione dei fenomeni naturali, non si è più fatto…

Un disegno intelligente? Piuttosto: un cosmo autocosciente

Se l’evoluzione delle specie è abbondantemente attestata dai reperti fossili, ma il meccanismo della selezione naturale non è in grado di (o, almeno, non basta…

Come agiscono la cause finali e formali? (un “segreto metafisico”?)

L’azione delle cause finali e formali (la “causalità formativa” di cui parla p.e. Rupert Sheldrake [pp. 124-126]), ammesso che ve ne sia una, deve essere…

Dal caos l’ordine

L’emergere della coscienza dal non cosciente e l’emergere della vita dall’inanimato non sono i soli processi meccanicisticamente inesplicabili, ma sono solo, per così dire, la…