Perché siamo coscienti?

occhio

Dopo aver argomentato la necessità dell’essere ci dobbiamo chiedere quale sia il rapporto tra essere e coscienza.

Possiamo davvero dire che qualcosa esista se non se ne è coscienti?

Possiamo avanzare una risposta negativa a questo quesito a partire da due ordini di ragionamenti:

  1. non è possibile spiegare l’esistenza della coscienza adottando il corrente metodo scientifico; in particolare non è possibile spiegarne l’origine adottando il paradigma evoluzionistico;
  2. affinché si possa dire che qualcosa esista, non si può prescindere dal fatto che se ne possa essere coscienti in qualche tempo.
921 views

di Giorgio Giacometti